La classifica dei migliori giudici della storia di X Factor

In questa settimana inaugurale nulla avrebbe potuto rendermi più felice (escludendo ovviamente un assegno da 100.000 euro) se non poter ospitare nuovamente su queste pagine un amico, nonché giornalista esperto di cose televisive e musicali: sto parlando di Alessandro Alicandri, aka @kaoskblog (da seguire SUBITO su Twitter, se già non lo fate). Molti ricorderanno il suo bellissimo pezzo che celebrava il Festival di Sanremo, oggi invece torna su Signorponza.com per festeggiare la partenza della nuova edizione di X Factor che debutta questa stasera con la prima puntata delle selezioni (e che seguiremo a cominciare dai live).
—–
Un giorno ho fatto l’errore (e ancora mi dispiace e me ne pento, ma ho dato la mia vita a Gesù, è sua e gli appartiene) di stilare su Twitter la classifica dei giudici più apprezzati di X Factor. Era maggio, avevano appena annunciato l’arrivo di Skin e il ritorno di Elio. Prontamente Signor Ponza, che è un volpino che nemmeno Raffaella Fico quando è andata a Medjugorie professando verginità, mi ha chiesto di estenderla in un post per il suo blog. Ancora ricordo quando mi ha detto:
“Se scriverai questo articolo per me, ti troverò un ruolo di rilievo nel daytime di X Factor!”
Visto che ho un cognome che al massimo si ricollega a un venditore di kebab e la mia partecipazione a X Factor non avrebbe nemmeno fatto sbadigliare un cane, ecco i motivi delle mie discutibilissime scelte spiegate come se non ci fosse un domani. Premessa: ho rivisto, rispetto a quanto detto su Twitter, la posizione di Simona Ventura. Anche gli stupidi cambiano idea.

12° posto (non classificata): Skin

Ricordo ancora quando finsi di svenire al suo concerto, il primo della mia vita, perché non volevo perdere la prima fila. Un ragazzo mi disse: “Guarda che te la do l’acqua, puoi anche smetterla di annaspare”. Ho rivisto dopo quasi vent’anni un altro suo concerto e in entrambe le occasioni credo di averle toccato le parti intime in un suo stage-diving. Un vero spirito rock nell’era dove il rock non va più di moda e in Italia non vende una copia. Si appresterà a raccontarci una dimensione della musica che non si fonda sulle visualizzazioni su Youtube, ma su quanto fai pogare la gente ai tuoi concerti. È dolcissima sotto il palco e una vera stronza quando serve. La devo vedere all’opera, ma si preannuncia come la giudice più utile di sempre. Quando l’ho vista dal vivo l’ultima volta ha urlato a metà concerto: “La smettete di guardarmi attraverso quel cazzo di cellulare?”. Sono sicuro che di lei ameremo il suo commovente senso pratico.

Skin X Factor 2015

11° posto: Claudia Mori

Adesso proviamo tutti a fare mente locale sui momenti più epici della sua partecipazione a X Factor. Bene…vi lascio ancora qualche secondo, ancora un attimo, pensateci bene…Ecco, il nulla. Forse solo io o pochi altri malati di questo talent show ricordano i suoi lampadari appoggiati sul collo, le parrucche da Troll Doll delle patatine San Carlo sulla testa e un certo qual sfogo che ha dimostrato quando si è accorta per la prima volta (poverina!) che in questo talent i giudici sono preponderanti nel televoto più dei concorrenti. Per fortuna che c’era Damiano Fiorella a ricordarci che la bellezza, in tutta questa inquietudine, esiste.

Claudia Mori X Factor giudice

10° posto: Enrico Ruggeri

Purtroppo anche il mitico Ruggeri è uno di quelli che ha vissuto la peggiore stagione di X Factor ed è stato tutto così trasparente – tipo i capelli di Facchinetti, che ancora devo capire dove li ha ritrovati – che neppure di lui conserviamo un buon ricordo. Se non altro è riuscito a dare un senso ai “coppia gay” Kymera, portandoli avanti stoicamente fino alla dodicesima puntata. Abbiamo passato i successivi tre anni a parlare non tanto della loro musica, ma di come mai giravano per i locali milanesi separati. Questo ricordatevelo quando pensate che il pubblico di X Factor sia molto diverso da quello di Uomini & Donne Trono Over.

Enrico Ruggeri X Factor

9° posto: Anna Tatangelo

Nel filotto dei nomi che a X Factor hanno dato troppo poco o niente, si annovera l’icona del pop dal sapore internazionale CHE NON CE LA FA, Anna Tatangelo. “Quando la persona è niente, l’offesa è zero” è  la frase che tutti noi vorremmo tatuarci sull’interno coscia, ma diciamo che per il resto è stato purtroppo un mezzo flop come la seconda parte della sua carriera. Le va dato atto che ha fatto assegnazioni memorabili come Secretly degli Skunk Anansie (aveva già capito tutto, che donna) e Heavy Cross dei The Gossip, roba che se la assegnavi l’anno scorso potevano impiccarti in pubblica piazza perché è musica troppo sciattona. Anna Tatangelo non lo sa, ma è la nostra artista italiana incompresa preferita. Un caro abbraccio.

8° posto: Elio

Re incontrastato e simbolo italiano del “guarda quanto è grande il cazzo che me ne frega”, torna a X Factor dopo averne fatte di tutti i colori. L’uomo che mai osò togliersi i peli dalle orecchie, ha sempre avuto dalla sua grande amore per la musica, non molto talento per le potenzialità del successo altrui e monotonia nei giudizi che alla Copisteria RIFO NT vicino casa mia si sentono più originali. È in posizione così alta perché è riuscito a dare forza a nomi debolissimi di cast debolissimi. Da Nevruz ai Moderni passando per Londra e cercando te, ha portato a una vittoria inaspettata Nathalie Giannitrapani, l’unica concorrente di tutto X Factor che ha presentato un singolo che al primo ascolto non volevi chiuderti nel garage, accendere l’auto, sgasare e addio mondo crudele.

Elio X Factor Giudice

7° posto: Victoria Cabello

Non è un segreto: ho lavorato molti anni fa come rampante stagista per Victor Victoria (così rampante che oggi faccio un altro mestiere) e Victoria l’ho sempre amata perché è uno di quei tipici personaggi che potrebbe fare da spalla anche a un carrello della Coop e sarebbe super divertente. In un ruolo in solitaria, dove si naviga a vista dal minuto uno al minuto 180, per lei galleggiare è stato complesso. Ho sempre pensato che fosse la migliore VJ che abbia mai avuto MTV, ma il giudice di X Factor è un mestiere di fine psicologia musical/mediatica. Se non sei pronta, ne esci con le ossa rotte. Fine dei giochi, anche se Ilaria Rastrelli è oggettivamente nella colonna sonora della pubblicità del latte Granarolo quindi una come Simona Ventura lo avrebbe fatto pesare almeno in 10 interviste. Magari lo dirà quando, prima o poi, condurrà Miss Italia.

Victoria Cabello X Factor Giudice

6° posto: Mara Maionchi

La donna che non conosce il significato della parola “filtro” è stata per X Factor un vero concentrato di divertimento, passione, ansia da prestazione. Lei è la nonna che tutti vorrebbero avere a patto che viva in un altro continente. Dalle sue potenti mani di fata che hanno dato valore a Tiziano “SPOSACI TUTTI” Ferro e Gianna “PLAYBACK” Nannini non è uscito proprio un bel niente (forse tranne Ilaria Porceddu, una ragazza di un talento commovente) ma va bene lo stesso così. Per X Factor doveva essere “l’addetta ai lavori” e invece si è rivelata essere la più televisiva di tutti. Vederla fuori dai giochi a Extra Factor un po’ mi rattrista, ma sono un ragazzo semplice e mi TIÈ, mi accontento.
Mara Maionchi gif

5° posto: Mika

Ai miei occhi Mika è come un Pokémon, mi viene subito l’istinto di addormentarlo, paralizzarlo, catturarlo con una Ultraball e poi fargli le carezze sulla testa… È MIKACHU. È così adorabile che a X Factor in scala Haribo ha raggiunto dei livelli da diabete fulminante. Non ha la più pallida idea di cosa apprezzi e cerchi il pubblico italiano, ma ha un’anima bellissima. È una di quelle poche persone che vedi in tv e pensi che il mondo può davvero essere migliore. Se tutti gli esseri umani fossero “FROCI” come lui, l’Italia potrebbe ambire a essere un paese civile. È l’uomo che tutti vorrebbero sposare “formazione sociale”.
XF7 Live Puntata 6 - Mika Scelta di Merda

4° posto: Simona Ventura

Lei, lei e ancora lei. Regina del Pittarosso, principessa supereroica del Citroen, madre superiora dell’Isola, è la prima conduttrice al mondo che ad un certa si toglie le scarpe e inizia a scazzare, la donna che vive la tv come se fosse casa sua, ma quando le girano scappate finché potete. Nei suoi cinque anni di X Factor (è stata la giudice più longeva dopo Morgan) ha dato tutto, anche il fegato. Accusata di essere da sempre più televisiva che musicale e che di musica non ci capisce davvero niente, ha contribuito al lancio di alcuni nomi di cui ancora qualcuno osa parlare: da Giusy Ferreri a Francesca Michielin, le va dato atto di aver scelto talenti vivi, nomi da non dimenticare, BOILER da sognare la notte, Street Clerks da odiare, Jessiche Mazzoli da far filiare, Emanueli Dabboni e Danieli Magri da far scrivere per grandi voci italiche. Insomma, non tutte le ciambelle escono con il buco, ma qualche colorato cupcake la signora dell’Isola ce l’ha fatto gustare. È come la Nutella: quando la mangi, dopo ti senti in colpa ma quando non c’è, ti manca.
Simona Ventura balla gif - #XF8 Live puntata 3

3° posto: Morgan

La premessa è che se io bevo un bicchiere di vino non riesco nemmeno a fare un applauso senza tirarmi schiaffi, figurarsi Morgan che ha praticamente fatto tutto X Factor e rivoluzionato il mondo della musica da talent, in abuso da Red Bull (o erano Coca Zero, non lo sapremo mai). Ecco, se X Factor è il “programma di cui tutti parlano”, Morgan era l’unico uomo giusto per quel programma. Ha preso un sacco di buche e vi cito ICS, ma solo per rovinare un po’ l’atmosfera, ma vogliamo parlare di come ha “imbastito” Marco Mengoni? Ma vogliamo parlare di quanto-sei-figa-Romina Falconi o delle esibizioni epiche di Chiara ex Galiazzo? Dai, mettiamo da parte i nostri problemi di sopportazione dello sclero altrui e prostriamoci all’epicità di questo uomo di cui ho conosciuto la mamma e il cane e sono due esseri adorabili. Diciamo che non riusciva più a darsi una calmata, ma non è che prima di un esame universitario o in astinenza da sesso voi abbiate molto più self control.
XF7 Live Puntata 3 - Morgan David Bowie

2° posto: Arisa

L’altro giorno ascoltavo Pace di un suo vecchio album e come ogni volta ho pianto. Ho avuto i brividi sulla schiena riascoltando in spiaggia L’amore è un’altra cosa e sotto la doccia è passata in radio Le parole che non dici e ho urlato che Amoroso scansati. Arisa è l’unico giudice di X Factor di cui stimo sinceramente la sua intera carriera musicale. È l’unica giudice che ha preso davvero a cuore (fin troppo a cuore) i suoi concorrenti. È l’unica artista insieme a Morgan che ha fatto delle scelte musicali che venivano da un background stupendo, nel suo caso modernissimo. Io vorrei una giuria fatta di quattro Arise, 12 Donatelle e non è al primo posto solo perché mi farebbe troppo male trovarla in cima al podio e non vederla più in tv. E potrei potrei pagare per vederla interagire con Mika, sarebbe come vedere una puntata di Masha e Orso.
Sei falsa simona cazzo Gif

1° posto: Fedez

Chiudiamo questa classifica sintetica e velocissima da leggere, con il rapper 2.0, la start-up della musica italiana, il Mark Zuckerberg delle classifiche italiane (tra l’altro sudano uguale, è un segno), un ragazzo così divino da trasformare ogni suo Tweet in un caso di Stato e ogni sua visita in discoteca in un fatto di cronaca nera. È lui l’uomo che più in fretta di tutti ha colto il vero senso di X Factor e ha dato a X Factor quello di cui aveva bisogno: talenti freschi e con un gusto pop da dare in mano alla Sony. Se non fa come gli altri che dopo una prima edizione vittoriosa iniziano a gongolarsi a vita facendo schifezze da petomane, ci troviamo di fronte al miglior giudice di X Factor Italia di sempre.
Fedez-X-Factor

Commenti via Facebook

comments

  • asperger

    Mikachu è una definizione geniale. Non lo chiamerò mai più altrimenti, il tuitter mi è testimone.

    • Ma infatti d’ora in poi sarà solo Mikachu.

  • Per me come la Maionchi non c’è nessuno! Rimpiango la triade Ventura-Morgan-Maionchi: il top del top!
    Ma Ruggeri?? Me lo sono proprio perso!

    • Anche io mi ero completamente dimenticato della sua esistenza nel programma, nonostante fosse uno dei protagonisti del momento ICONICO di “quando la persona è niente, l’offesa è zero”.

      • Solo quel momento vale 3-4 edizioni, secondo me. Anzi, di quella edizione credo di aver proprio visto SOLO quel momento.

        • Abbastanza Iconic anche Anna che rimane in gara senza correnti già a tipo tre puntate dalla fine.

          • Poverina… e’ un po’ la forever alone della musica italiana ma la amiamo.

  • non ho una vera opinione su fedez e Victoria perché non ho seguito davvero l’ultima stagione, però concordo sul resto, anche se ho sempre avuto la sensazione che Romina Falconi sia stata aiutata a essere figa più da Gaetano Cappa che da Morgan

    • Ma infatti possiamo anche ammettere che Morgan fosse un genio (anche se io nutro serissimi dubbi), ma credo che non avrebbe ottenuto nemmeno la metà delle vittorie se non si fosse circondato da ottimi vocale coach.

  • Oh, che gradito ritorno! Ricordo ancora il post su Sanremo e amo tutto.

    Allora, di Skin bisogna dire che ok che il rock non vende da noi, ma gli italiani sono GLI UNICI ad essersi cagati gli Skunk Anansie e relativa carriera solista di Skin da Post Orgasmic Chill in poi.

    Comunque io ogni volta che la vedo vengo investito dalle emozioni provate col video di Secretly quindi LOVE.

    Comunque io non sono d’accordo su Nathalie, perche’ secondo me Mengoni aveva un singolo molto bello, e “La vita e la felicita’” di Michele Bravi mi ha sempre fatto impazzire (certo, poi l’ho visto in veste di youtuber e allora sono andato ad accendere il motore e collegare il tubo di gomma all’abitacolo).

    Arisa pazzesca, e vorrei spendere le due solite parole su Victoria, che ADORO dai tempi di Select: COME E’ MAI POSSIBILE che non sia riuscita a tenere a bada un poveraccio come Fedez, lei che stava con l’artista piu’ controverso al mondo? COME MAI si commuoveva quando doveva mandare via quelle cagne della sua squadra? Mi duole tantissimo dirlo, ma Fedez (che mal sopporto) l’anno scorso aveva la squadra migliore, ed e’ anche riuscito postumamente a valorizzare l’UNICO concorrente valorizzabile di Victoria, ossia Vivian.

    La scelta e’ dura per me, ma anche io come miglior giudice metterei Arisa o Morgan (allego diapositiva di me che scelgo chi dei due mettere al primo posto…).

    http://uominiedonnevip.myblog.it/wp-content/uploads/sites/287657/2014/12/C_4_foto_1266761_image.jpg

    • Io purtroppo Morgan non riuscirei mai a metterlo nelle primissime posizioni perché, come dicevo sopra, il grande merito che ha avuto è stato circondarsi di persone brave (vocal coach) in grado di valorizzare i suoi concorrenti e soprattutto di arginare il suo ego.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: