#Sanremo2015: parliamo di look

Grande successi di ascolti per Sanremo 2015, bla, bla, bla… ma parliamo di vestiti. Quest’anno io mi ero creato delle aspettative (come sempre) che ho condiviso con voi (per rinfrescavi la memoria cliccate qui). Ora, invece, tocca fare i conti con la realtà ed è sempre la parte più dura, soprattutto se ti sei fatto delle aspettative, un po’ quando ti capita di incontrare i fighi di Instagram, per intenderci.

Prima di elogiare e deridere i look dei partecipanti a vario titolo alla kermesse, vorrei porre la questione sul caso Emma. Non vorrei creare della suspense inutilmente ma questo è un vero e proprio caso. Infatti, nessuno sa cosa Emma indosserà di sera in sera ed è molto strano perché di solito gli uffici stampa delle maison di moda mandano sempre due righe di comunicato sugli abiti che hanno dato ai partecipanti. Beh, ragazzi, per la prima volta nella storia di Sanremo, Emma, la valletta bionda, HA COMPRATO I VESTITI. Escludendo gli abiti di Scognamiglio della prima serata, i Dolce & Gabbana e i Valentino delle serate successive sono stati pagati dalla cantante salentina. Questo è evidente nei titoli di coda in cui mancano i credits sugli abiti indossati dalla Marrone e si passa da quelli di Rocio a quelli delle coriste.

Allora, veniamo a noi. Ho deciso di copiare Carlo Conti e di far scontrare due look per vedere chi vince e chi perde.

EMMA

emma-sanremo-look

Molto elegante e sofisticato l’abito lungo scuro di Scognamiglio indossato durante la prima serata. Una camionista da urlo, promossa! Meno interessante l’abito di Valentino color oro, perfetto per la cena di Natale ma non è assolutamente donante per una valletta. Ahimè, bocciata.

ARISA

arisa-look-sanremo

Di Arisa, in questo Sanremo, ci ricorderemo molto più dei suoi anestetici che dei suoi vestiti. L’abito nero di Daniele Carlotta è molto bello e donante mentre assolutamente da dimenticare il suo ingresso in rosso, non per l’abito, per carità, bellissimo, ma per aver dimenticato il reggiseno. Così le pieghe del fiocco sono state 4 anziché 2.

ROCIO

rocio-look-sanremo

Che Rocio sia bella verrebbe anche da dire GRAZIEARCAZZO. Per giudicare i suoi look ho fatto sfidare i due abiti rossi indossati dalla spagnola: sicuramente molto meglio l’abito a sirena di Roberto Cavalli che l’Armani, le balze ne fanno una spagnola un po’ troppo letterale. Quindi no.

LE BIONDE

tatangelo-malika-sanremo

Spero che Malika non ci legga, però, ecco in questa sfida perde ma di pochissimo. Non è che stia male, diciamo che il colore e il modello del suo vestito color lavanda non mi ha convinto. Chapeau per la Tatangelo, invece, elegantissima nel suo abito bianco e nero disegnato per lei da Francesco Paolo Salerno. Anna sei libera… dalla Fashion Police!

LE ROSSE

chiara-annalisa-sanremo

In questa categoria la vittoria è netta. Chiara, grandissima rivelazione, ha riscattato la sua immagine scegliendo dei bellissimi vestiti di Stella McCartney, e ci ha lasciato stupefatti. Grande delusione per Annalisa, di solito sempre carina, ha del tutto sbagliato la scelta degli abiti, troppo poco credibile nelle vesti rock di Just Cavalli.

LE MORE

atzei-zilli-sanremo

Qui la vittoria è sul filo. Quelle che per alcuni possono essere mutande, per Bianca Atzei sono shorts visto quanto è bassa. Un abito che forse avrebbe indossato anche Kylie Minogue, chissà. In ogni caso mi convince più nel look che come cantante. Il centrino dorato proprio non mi convince. Come per Emma, anche quest’abito oro di Nina Zilli non mi ha convinto appieno. Però ne apprezzo la voglia di far dimenticare i tubini del 2012.

FIGLI DI TALENT

moreno-fragola-sanremo

Se Chiara è stata una rivelazione, pensate quanto lo sia stato vedere Moreno con un perfetto smoking doppiopetto di Dsquared, che stava addirittura meglio a lui che a Tiziano Ferro (non è un caso se Chiara e Moreno hanno lo stesso stylist forse). Moreno potrebbe quindi essere il più elegante del Festival, ma aspetto che termini prima di espormi. C’ha provato a fare una scelta un po’ gigiona, un po’ scaramantica, di riportare la famosa felpa anche all’Ariston, ma il look Emporio Armani di Lorenzo Fragola fa troppo boy-scout. Sarà molto apprezzato Anania forse, noi lo preferiamo più rubacuori.

IL GRANDE FREDDO

grignani-nek-grandi-sanremo

Per concludere voglio lanciare un appello: ACCENDETE I RISCALDAMENTI ALL’ARISTON! Quando ho visto la Parietti-in-prima-fila con la sua pellicciona scura, ho pensato che fosse semplicemente influenzata. Poi ho visto Grignani, Nek, Irene Grandi e Nesli salire sul palco coi cappotti e mi son chiesto se i riscaldamenti funzionino. Fatemi sapere!

Sanremo 2015

Leone Lewis

Leone Lewis

Autore at Signorponza.com
Il fatto che io sia nato il giorno della finale di Sanremo fa di me una di quelle promesse dell'Ariston non ancora mantenute. La mia vita la vivo in attesa di scendere quella scalinata di Gaetano Castelli, immerso nei fiori della riviera. Nel frattempo ho avuto la malsana idea di evangelizzare questo blog di dannati.
Leone Lewis

@leonelewis

Se fossi un mio amico penserei che sono uno stronzo
È bellissimo appassionarsi e seguire le vostre storie d'amore raccontate sui social e da un giorno all'altro non trovarne più traccia. - 2 giorni ago

Commenti via Facebook

comments

  • Appunti sparsi (tanto lo sappiamo che indosso solo informi maglioni beige e pigiami da nonna Abelarda quindi chissenefotte):

    – Mi vuoi dire che Emma e’ cosi’ cessa che NESSUNO se l’e’ sentita di vestirla? Santa pace pure la Clerici e la Pivetti (che pero’ ha il phisique du role) erano sponsorizzate! La odio ma sto anche un po’ male per lei.

    – Rocio e’ bella ma c’ha due Birkin sotto gli occhi che ciao. Va bene che quell’eterone di Bova non le lascera’ manco farsi il bidet tra un amplesso e l’altro, pero’ insomma. Ricordiamo comunque che “la spagnola sa amar cosi'” (cit.).

    – Lady Tata elegantissima ma a me sa sempre di buzzurra arricchita e io sono troppo snob per queste cose.

    – non sapevo che Dsquared facesse una linea bimbi. E NON CREDO PROPRIO che Monano stesse meglio di Tiziano Santo Nostro, comunque Moreno conserva quel non so che e quindi dai, ci piace. Mi piace persino la canzone.

    Voglio un’ora di religione che parli della moda fashion per i vescovi, ti avviso.

    PS. La parola “donante” esiste?

    • St.Twigs

      A Emma non è stato pagato neanche il cachet di valletta se non ricordo male. Al più ha fatto uguale anche per gli abiti 😉

      • MA… perchè??? Non mi è per nulla simpatica ma insomma, poveraccia!

        • St.Twigs

          No non hai capito, l’ha scelto lei.Poi oh, potremmo anche essere maliziosi è prenderla per la tipica nazionalpopolare..ma stacce, lei è lì con giusto il rimborso spese. Pe na volta che le vanno fatti applausi gli togliamo pure quelli? 😛

          • Boh allora sarà stata una cosa della sua casa discografica, agente ecc ecc, per farla rimanere sulla cresta dell’onda e poi far uscire qualcosa! Me lo spiego solo così!

          • St.Twigs

            Facile 😀 Schiena è stato rieditato tre volte,ed è pure vecchiotto. Anche se lei è sopravvalutata come poche e non credo abbia bisogno di questi strategismi.

          • Mah.. tutto fa brodo… comunque Schiena a me non è dispiaciuto (che un fulmine mi colga).

          • St.Twigs

            Ahah ma lei non è neanche così orrida. Qualcosa di carino l’ha fatto, diamo a Cesare quel che è di Cesare. È molto sopravvalutata, quello sì..e ha ogni gay d’Italia a tifarle contro. Il perchè di entrambi i fatti mi sfugge, ma così è 😛

          • Ma no in realtà a me non frega proprio se lei sia o meno lesbica, è che proprio la trovo odiosa e bruttarella.

          • St.Twigs

            Odiosa forse, bruttarella no..Dai, non è una dea greca ma è carina 🙂
            Poi son gusti, ognuno ha le sue idee etereh!

          • LOL io fossi etero mi farei la bignardi che potrebbe essere mia madre, quindi forse devo stare zitto 😛

          • St.Twigs

            Ahahah oddio. Guess ognuno ha i suoi gusti 😛

          • Boh io ho questo ricordo d’infanzia della Bignardi con la camicia aperta al GF e non so… 😛

          • St.Twigs

            Ammetto la mia ignoranza in materia 😛 Ai tempi ero un vero e proprio infante, guardavo ancora i cartoni animati, non questi programmi scosciati

          • che voi esse più ggiovane di me? eh? eh? T’AMMAZZO. <3

          • St.Twigs

            Mi pare il minimo belè 😀 Ma vecchio dentro, questo te lo concedo

          • ok giovane fuori e vecchio dentro = MIO UOMO IDEALE.

          • St.Twigs

            Mi metto l’abito elegante e arrivo 😛

          • meglio se vieni vestito da muratore curdo, grazie <3

          • St.Twigs

            No ecco, chiariamoci. Io son per la libertà di espressione delle sopracciglia, robe più naturè e meno feshion, ma se questo muratore curdo di cui parli ha qualcosa a che vedere col monociglio..beh no.
            Chiudo dicendo che spaccalegna canadese maggiore di tutto 😛

          • LOL! Anche spaccalegna va benissimo. No no il monociglio NON LO VOGLIO, per il resto libertà alle sopracciglia e niente ali di gabbiano.

          • St.Twigs

            Ah menomale, ero preoccupato. Mai arrendersi al monociglio. Vada per lo spaccalegna, forte e sano perchè per lavoro maneggia sequoie

          • Concordo

      • LeoneLewis

        No è stata lei a rinunciare al compenso limitandosi al rimborso spese

        • St.Twigs

          Yay m’ero spiegato male io

    • Credo che questo Festival ci abbia consentito di (giustamente) rivalutare l’eleganza e la bellezza di Anna Tatangelo. Che io non trovo nemmeno così tanto burina, c’è molto di peggio!

      • ma no infatti, è un peccato che col marito che ha ti lascia sempre quel disgusto di sottofondo… vabbè…

  • St.Twigs

    Chiara la rivelazione. Sa tanto di quei film americani dove “vorrei ma non posso” impara che può e deve. Semplicemente brafa.
    Bene anche Atzei nel look che hai postato. È fresco, trovo le doni.
    Moreno guardo i baffi e non riesco a prenderlo sul serio. Boh.
    Tatangelo elegante, senza grande infamia e lode. Si è buttata sul bianco e il nero, mi puzza sempre di “non sapevo che altro fare”.
    Arisa mi ha sempre fatto una simpatia estrema,già immaginavo momenti cult a vederla protagonista. Tutto il resto passa in secondo piano con lei 😀
    Sulla spagnola non mi espongo, sta con un figo che levati ed io sto invidioso.

    • Anche secondo me Moreno dovrebbe sbarazzarsi di quei baffetti sotto il naso che lo rendono abbastanza ridicolo. Il ragazzo ha del potenziale.

      • St.Twigs

        C’è da organizzare una cerettata, passamontagna e bon..via il dente, via il dolore. Così urta troppo

  • Boh, per me Chiara ha avuto i vestiti peggiori. Con un punto vita che di serata in serata decidevano dove dovesse stare.

    La Atzei con lo stesso vestito di Marras ogni sera differenziato nel colore delle toppe o nella lunghezza l’ho trovata orrenda. Molto meglio quello che ha indossato la Zilli, anche e soprattutto ieri sera.

    In generale per gli uomini gli abiti di Emporio Armani (anche quelli de Il Volo lo erano) non mi sono piaciuti, ma ho apprezzato la voglia di Fragola di non andare con il solito vestito “classico”, come Moreno, che fa molto “anziano wannabe”. In tal senso il migliore è stato Nesli, ogni vestito era molto bello e non scontato.

    Malika ha avuto sempre questi vestiti smanicati che, boh, qualcuno lo dovrebbe dire al suo stilista che non erano per lei. Sembrava sempre un unico grande tronco goffo.
    Le vallette hanno avuto vestiti belli e vestiti bruttini, ma in generale la Rocio ha avuto i migliori, che ha portato con grande eleganza e disivoltura. Non si è mai alzata la gonna scendendo le scale (cosa che appunto NON SI FA), nonostante fossero abiti lunghi.

    • PS. Ho sentito le canzoni che mi avevi consigliato 😛
      Inevitabile poi la sapevo, ma a me la Giorgia ritmata (poi con Eros vade retro) non è mai piaciuta tanto.
      Regina triste di Renga invece l’ho trovata molto carina 🙂

      • Come ti dicevo, o fa cose belle o fa cose bruttarelle. Su quella di Eros (più che di Giorgia) sono d’accordo. Regina Triste invece, ad esempio, è meravigliosa 🙂

    • Io ho apprezzato molto Moreno e vabbè anche Nesli, sono d’accordo, ma la mia capacità di giudizio con lui è leggermente influenzata.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: