Prosit

Ha troppi amici
questa città
Baristi, alcolici
Amanti complici
… Via!
Via da qui
In volo
Ma senza rete
… Via!
Stomaco che brucia
Questa mia sete

C’è un applicazione per l’iPhone…. Anzi, in realtà mi correggo: c’è un’app praticamente per tutto™, ma quella di cui vi voglio parlare è quella che uso per tenere traccia di tutte le spese. E’ semplice nel nome, si chiama infatti "Spese", e anche nell’utilizzo. Permette in modo molto intuitivo di suddividere le spese quotidiane in varie categorie.

La categoria Mangiare/Bere fuori è quella che uso più frequente nel mio iPhone. E fino a qui tutto normale, soprattutto se penso che per lavoro mangio tutti i giorni fuori casa. Inoltre, nella categoria faccio rientrare anche tutte le spese di poco conto, come le merendine alla macchinetta, il caffè piuttosto che il gelato o i dolcetti vari coi quali mi vizio e coi quali colmo le mie carenze di affetto. La cosa preoccupante, tuttavia, è che la voce in assoluto più ricorrente è la voce Cocktail.

Non nascondo che questo piccolo particolare ha fatto sorgere in me qualche domanda, a cui ho trovato subito risposta. E la risposta che mi sono dato è stata: "sei un alcolizzato, Andrea".

Un’ulteriore riprova di questa semplice conclusione a cui sono giunto l’ho avuta venerdì sera. Di ritorno da una cena di laurea con mia madre, in macchina e dopo numerosi bicchiere di vino e sangria, non chiedetemi come ma mi sono ritrovato a discorrere con lei di dimensioni del pene, il tutto mentre mi dilettavo in una gara stile-zarro-di-periferia con mio padre per chi riusciva ad arrivare prima in macchina.

Arrivato a casa ci ho riflettuto e ho realizzato dunque di avere un problema serio. Riconoscerlo e averne consapevolezza è sicuramente il primo passo da fare. Ora devo cercare di risolverlo, questo problema. E credo che lo farò bevendoci su.

Prosit.

Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi

Commenti via Facebook

comments

  • ogni ulteriore commento mi pare superfluo….

    • No infatti. Non commentiamo, al massimo ti posso offrire da bere. 🙂

  • No, vabbè.
    CIOE’.

    Baci.

  • eli

    la mia prof di latino si congedò da noi regalandoci un piccolo segnaposto in cartoncino con una frase, ovviamente in latino, che ho altrettanto ovviamente scordato, ma che ricordo bene fosse un incitamento a “godere con parsimonia dei piaceri della vita”. Come il vino.
    Ora: lo regali ad una classe di 18enni?

    Non so, mi pareva pertinente.

    • Anch’io godo sempre con molta parsimonia, eh. 😀

      • Idem. Infatti dopo anni di assiduo impegno ho trovato un bar in cui danno campariepprosecco a 1,20 euro.

        • Condividiamo l’indirizzo, non si sa mai. 😛

  • il problema da risolvere è che non hai abbinato i calzini al maglione, giusto?

    • Questo è un problema che non avrò mai, ovviamente 😀

  • grindr > Spese > everything else

    • Grindr è resistito sul mio iPhone circa due giorni.

  • finirò col restarne vittima anche io… sigh

    • Siamo tutti vittime, ma anche un po’ carnefici.

  • Spero che l’aver preso coscienza del problema non sia derivato dalla conversazione con tua madre, in qualunque caso non è un problema (come dicono tutti quelli che hanno quel problema).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: