Lunedì, affrontiamolo con il piede giusto

Ragazzi, è lunedì per tutti, ma per qualcuno può essere più lunedì che per altri. Mi rivolgo a tutti coloro che già da domenica sera iniziano a percepire quel senso di sconforto e scoramento che solo la domenica sera sa dare. Quella lunga, interminabile agonia che termina il mattino successivo, quando la sveglia irrompe nei pensieri dei dormienti con il suo trillare pigolante.

Vorrei però dare la carica a tutti i lavoratori con una serie di astuzie che potrebbero rendere il lunedì mattina meno tedioso:

  • Crearsi un flirt in ufficio. Prendete di mira il più pisellabile della baracca e iniziate a diventare svenevoli come Valeria Marini durante le sue esibizioni al Bagaglino. Se siete felicemente fidanzati la cosa è effettivamente più problematica, da qui discende il mio secondo consiglio.
  • Fatevi i fatti altrui, senza ritegno. Diventate delle discrete portinaie, carpite i segreti di tutti ma non per diventare degli spiattellatori di notizie. Così, tanto per avere un motivo che vi possa spingere giù dal letto il lunedì mattina: la becera, sordida, semplice curiosità.
  • Vivete l’ufficio come quello che è: un ufficio. Un luogo in cui utilizzare il cervello ed essere pagati, ma niente più. La vita è fuori. Ripetetevelo il lunedì mattina, avete solo cinque giorni di strapazzo e poi potrete godervi quarantotto ore di libertà assoluta! Che affare!!1!11!11
  • Prendete l’abitudine di vivere il lunedì mattina come un nuovo inizio. Cosa potete fare di nuovo, di diverso? Come potete cambiare in meglio il corso della settimana? Io personalmente questo lunedì cercherò il modo di non farmi licenziare entro venerdì. Questo è un ottimo inizio, ma potreste anche concentrarvi su questioni più piccole. Ad esempio, dedicate dieci minuti del lunedì mattina a fare ginnastica passiva. Strizzate i glutei davanti alla mattina del caffè, cosicché potrete anche utilizzare due bustine di zucchero senza sentirvi dei golosi senza speranza. Piccole cose gente. Oppure prendete coraggio e utilizzate dieci minuti per dire al vostro collega di lavarsi. Se già il lunedì si avverte odore di carcassa nell’open space, è giusto dare una svolta alla settimana che viene sin da subito. Fatevi forza, le vostre narici ringrazieranno.

Questi sono pochi accorgimenti che vi possono far digerire meglio l’inizio della settimana. Ne conoscete altri, escluso il suicidio, la finta malattia e le dimissioni? Condividete le vostre astuzie, ve ne saremo tutti grati.

Baci & Lavoro,
Wannabefre

Freflex Logo

[Foto di copertina]

Wannabefre

Credo nell'ironia e nel sarcasmo come armi per conquistare il mondo.

Sognavo di fare il prete, ma poi ho finito per studiare economia. Se però mi chiedete cosa sia il cuneo fiscale io vi rispondo che cuneo lo potete dire a vostra sorella, razza di maleducati.

Vivo di pasta, sushi e Nutella sui biscotti di pastafrolla, pertanto credo che le persone che non mangiano siano meschine e abiette.

Sono una figa, perché oltre ad avere gli occhi verdi e una faccia che si abbina ai centrotavola fatti all'uncinetto, so anche la tabellina del cinque a memoria. Il mio sogno di vita è essere pagata per trasformare ossigeno in anidride carbonica.

Commenti via Facebook

comments

  • pepe

    Si potrebbe saltarlo a pie’ pari poi però dovremmo affrontare il martedì che è il nuovo lunedì

    • Fino al mercoledì i giorni sono tutti antipatici.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: