Fuorisalone 2017: la nostra guida agli eventi del Salone del Mobile di Milano

Molte delle cose più belle iniziano con il “c’era una volta…”. Ad esempio: c’era una volta la pancia piatta, c’era una volta la magia del Natale, c’era una volta una graziosa ragazza. O anche: c’era una volta il Salone del Mobile! Complice il passaggio generazionale, lo scazzo generale e la mancanza di cash da investire in drink da offrire al pubblico l’evento sta forse perdendo fascino?

Sarà che gli anni passano ma, sono passati i tempi delle scorribande, delle full immersion tra un party e l’altro e degli hangover. Sì, perché ai tempi dell’università questa era la settimana più cool e divertente dell’anno: ci si informava, si stendeva un planning delle feste e si avevano sempre le mani occupate. Dai drink. Invece ora provate a chiedere a un lavoratore che cosa significhi la Design Week: vi risponderà con almeno una di queste cinque opzioni.

Fare orari più pesanti del solito


Non trovare parcheggio

Rimanere bloccati, a piedi, in bici e in auto

Avere la mail intasata di newsletter

Avere ragazzi che urlano sbronzi sotto casa

È strano pensare come col passare degli anni le prospettive cambino. Nella terra di mezzo tra lavoratori e studenti, c’è comunque chi come me non vuole perdersi ciò che questa settimana dedicata al design ha da offrire in quel di Milano. Per chi non ha un obiettivo preciso per questi ultimi giorni di Salone del Mobile, ecco i quartieri della città che vale la pena frequentare.

Brera Design District (zona Brera)

Con 184 eventi si aggiudica lo scettro del Fuorisalone 2017. Tema: “Progettare è un gioco, giocare un progetto”.

Ventura Lambrate & Ventura Centrale (zona Lambrate & Centrale)

Più di 136 espositori, da non perdere le esposizioni di IKEA, Ecopixel, BeArt, l’Università Politecnica di Valencia, l’Accademia delle Arti, Architettura e Design di Praga, Scuola Italiana Design.

Tortona Design Week (zona Tortona)

Si parte da BASE Milano, per saltellare tra via Savona, Forcella e Tortona e visitare il Superstudio Più.

Porta Venezia in Design (zona Porta Venezia)

In questo quartiere l’intento è quello della scoperta di luoghi nascosti e curiosi come l’Albergo Diurno Venezia, che sarà visitabile grazie all’azione della Delegazione FAI di Milano.

Zona Sant’ambrogio Design District (Sant’ambrogio)

Tappa fondamentale per lo street food con l’EAT Urban Street Food Festival nel giardino di via San Vittore 49.

Zona “5 vie”

Via Santa Marta, Via Santa Maria Podone, Via Santa Maria Fulcorina, Via Bocchetto e Via del Bollo: un pentagono di eventi con i fiocchi. Punta di diamante è stato l’opening party del Design Pride di mercoledì 5 aprile, promosso da YOOX, Seletti e Wunderkammer, che ha colorato le strade da piazza Castello a piazza Affari.

La Triennale di Milano (zona Triennale Cadorna)

È proprio qui che si tiene la Milano Design Award, di cui IED è cultural partner, ovvero la premiazione dell’installazione più bella e immersiva del Fuorisalone.

Insomma avrete capito che a parte il vero e proprio Salone del Mobile a Rho, l’intera città pullula di eventi, presentazioni e dj set.

Potremmo scrivere intere pagine sugli appuntamenti che ci aspettano fino al 9 di aprile, ma il consiglio è scegliere una zona è buttarvi come un qualsiasi ventenne curioso!

Commenti via Facebook

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: