Cara Francesca Michielin, sei la nostra vincitrice morale. O almeno la mia.

Se vi sembra che sto per scrivere un post serio, beh più o meno è così.
Sarà il cielo grigio e la pioggia che bagna il finestrino del bus, sarà questo strano San Valentino da single, ma in piena PMS la notizia di Francesca Michielin all’Eurovision 2016 mi ha commosso.

Cara Francesca, ti sarai pure classificata seconda a Sanremo, ma sei la mia vincitrice morale.
Perché la sua voce emozionata che urla “è stata una figata” alla fine della prima esibizione, mi ha colpito e mi ha fatto sorridere. Su quel palco e in quell’atmosfera che intimorirebbe chiunque, dove i fari sono puntati con luci forti il doppio che in qualsiasi altra occasione, si è lasciata andare senza timore. Una liberazione, l’espressione di una passione vissuta con tutto il cuore e tutto l’entusiasmo di una ragazza di vent’anni che si trova a raccogliere i frutti di un talento mai ostentato.

tumblr_o2dgqqNVu51uk0viio1_500

Non sto dicendo che la Michielin sia la migliore artista italiana che abbiamo mai avuto, ma semplicemente che il suo messaggio è arrivato. Mi ha trasmesso l’entusiasmo della bella, nuova gioventù molto meglio di chi scimmiotta i problemi generazionali, molto meglio dei guaglioni a cui hanno rubato il futuro.

Francesca Michielin è la mia vincitrice morale perché ha dato dieci punti e una scopa a tanti altri Big e, scusatemi se esagero un po’, le sue parole timide ma felici come quelle di una bambina in un negozio di giocattoli, hanno chiuso (o almeno avrebbero dovuto) la bocca a tante polemiche sulla musica dei talent e sui giovani con la testa montata dal successo. Un esempio positivo che mi ha fatto emozionare, ma soprattutto sorridere quando la leggo nei suoi post su Facebook come se fosse l’amica di una vita.

Ora rappresenterà l’Italia all’Eurovision, come merita, con la solita intensità e dedizione che ci ha fatto scoprire, portando non solo la sua musica ma, se devo dirla tutta, anche una giovinezza diversa che seppur dovesse classificarsi ventiduesima mi farà sentire più orgoglioso che il borioso, terzo posto dei giovani invecchiati, lo scorso anno.

Commenti via Facebook

comments

  • Anche io devo dire che ascolto e riascolto la sua canzone, e sono felicissimo di poterla vedere all’Eurovision… mi aspetto grandi cose! Lei carinissima e bravissima <3

  • Nick88

    Che bell’articolo!
    La tua emozione mi ha emozionato. 🙂 E si sa, mai interrompere un’emozione! 😛
    Questo festival mi è piaciuto tantissimo e per diverse ragioni. Per averlo seguito con le stupende #SorelleKermesse – come ogni anno -, per le belle canzoni, per le donne che, a mio modo di vedere, hanno sempre una marcia in più (la giovanissima Michielin, la Raffaele, la divina Patty sul viale del tramonto, le conferme Arisa e Noemi) e ovviamente per tutti i colori che sono stati portati su quel palco, per l’arcobaleno che ha invaso Sanremo in una settimana che mi ha fatto sentire meno solo e con una maggiore fiducia nel mio Paese.

    • Anche il tuo commento però ci emoziona! 🙂 Dai che a Sanremo 2017 manca meno di un anno ormai!

  • Marco Goi

    Sottoscrivo in pieno e aggiungo la mia firma a questa lettera! 😉

    • Tranquillo, tanto sempre Marco ci chiamiamo 🙂

  • Gelido

    posso tirarmela e dire che già a dicembre prevedevo grandi successi per la Michielin a Sanremo? Non so più dove ma da qualche parte devo averlo scritto! Anche se personalmente avrei fatto vincere Annalisa (ma poi continuo ad ascoltare solo Arisa, vabbè…). Comunque viva Fra’

  • Pingback: 5+1 ricette degli snack perfetti per godersi la finale dell'Eurovision 2016 - Signorponza.com()

  • Pingback: Caro Michele Bravi, grazie per essere tornato - Signorponza.com()

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: