Per Stefano e Domenico la famigghia sempre e comunque al primo posto

Càpitano giornate in cui si apre Outlook con la stessa gioia con cui si apre il pacchetto Adobe su un Windows 95. E l’unico modo per trovare sollievo all’agonia che si prova nel leggere centinaia e centinaia di comunicati stampa è riceverne di simpatici. Di goliardici. Di simili a supercazzole. Per questo, è da lunedì che voglio ringraziare personalmente Domenico e Stefano per avermi provocato un accesso di risate che nemmeno la caduta di Gianni Sperti.

Gianni Sperti Caduta Alessandra Celentano

Ma andiamo per punti. Il comunicato arriva con questa immagine a corredo:

DGFAMILY_Visual_HR

È un attimo e si respira subito tutta l’atmosfera di casa D&G: l’amore per il buon cibo, per le radici meridionali, per le simil-madonne con il veletto nero che non si capisce se siano vedove già pronte per una gang bang o figure tristi e cariche di emotività. Una simile contraddizione in termini arriva anche dal comunicato, che esordisce con questo quote:  “La famiglia è da sempre il nostro punto di riferimento”.

E prosegue così:

Domenico Dolce e Stefano Gabbana hanno costruito il mondo di Dolce&Gabbana su valori tradizionali, primo fra tutti la famiglia, che i due stilisti hanno ritratto in molte campagne pubblicitarie e a cui hanno deciso di dedicare un’iniziativa particolare.

Il buon lettore si chiede subito: in cosa consiste questa avveniristica iniziativa? Ovviamente, c’è di mezzo il Twitter, su cui il buon Stefano dà prova tutti i giorni di essere pazzamente social-addicted. Ed ecco allora creato per l’occasione l’hashtag #DGFAMILY, che almeno nelle intenzioni dovrebbe raccogliere contributi fotografici da tutto il mondo su quello che i singoli utenti riconoscono come ‘famiglia’.  Infatti, sempre come spiega la nota: “Le foto possono ritrarre la famiglia in tutte le sue sfumature, includendo le generazioni di oggi e di ieri, dal Novecento ai giorni nostri, e che per attitudine, pose e ambienti, rispetti il concetto di famiglia così come è stata raccontata nelle ultime stagioni attraverso le campagne pubblicitarie del marchio“.

Facendo mente locale, è possibile che il simpatico duo si riferisca a questa campagna, un chiaro esempio di ‘stupro in famiglia’.

Dolce&Gabbana

La domanda viene spontanea: che Stefano e Dolce si siano fatti consigliare sul tema da Guido Barilla, che di famiglia pare proprio intendersene e che inanella giorno dopo giorno una serie di figure di merda tali per cui ogni pezza che mette sembra peggiore del buco?

Tua mamma veste Prada

[Recupera le puntate precedenti di Tua mamma veste Prada]
[Segui Chiara Ferraglia su Twitter]

Chiara Ferraglia

Chiara Ferraglia

Quello che dovrete sapere di me ve lo imparerò strada facendo: vi basti sapere, come tratti salienti, che negli anni ho sviluppato una dipendenza nei confronti della liquerizia, che disprezzo a prescindere chiunque dica 'melenzane' e che provo un sentimento ambivalente nei confronti di qualsiasi cosa.
Chiara Ferraglia

@cferraglia

Snocciolo perle con la rubrica Tua Mamma Veste Prada
RT @_swaldorf: Quando la persona è a dieta, l'offesa è sfondarsi di tiramisù davanti a lei. - 3 anni ago

Commenti via Facebook

comments

  • ahahah per un attimo ho pensato che si proclamassero a favore della famiglia tradizionale… da loro mi aspetterei questo e altro!

    Secondo me però si riferiscono alle campagne recenti in cui le tre matrone (bellucci, balti e brandolini d’adda) si aggirano di nero vestite scannerizzando con lo sguardo famelico degli scugnizzi niente male che potrebbero essere, per l’appunto, loro figli o nipoti 🙂

    • Io sinceramente ho sempre fatto molta fatica a capire come potessero dichiararsi elettori berlusconiani convinti. Capisco che il loro modo di ragionare da imprenditori possa trovare coerenza con il pensiero Berlusconiano, non tanto nell’accezione liberale che il PDL di certo non ha, me nelle sue sfumature più becere. Ma su tutto il resto? Con che coraggio. Boh. Per questo nemmeno io mi sarei stupito se si fossero proclamati a favore della famiglia tradizionale 😀

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: