“Cinquantadue”: il racconto a puntate online scritto dagli utenti

Ho avuto dei grossi problemi nel trovare l’incipit giusto a questo articolo. L’unica cosa che mi viene da dire è “Wow, cazzo, sono su Signorponza!”.

Ecco, superato il problema dell’incipit, voglio parlarvi di una delle mie ossessioni, scoperta durante l’estate 2016. E no, non sto parlando di Stranger Things.

L’ossessione di cui vi sto parlando è interamente made in Italy e si chiama “Cinquantadue” (https://medium.com/@52_official). Non si tratta dell’ennesima serie web low cost, ma di un racconto collettivo online a puntate. Ogni singolo appuntamento – intitolato in maniera asettica “Episodio 1”, “Episodio 2” e così via – è molto breve e si legge all’incirca in 2-3 minuti.

La cosa particolare di questo progetto è che ogni puntata è scritta da un autore diverso. A corredo della storia c’è anche un’illustrazione e, anche in questo caso, le mani sono diverse in ogni episodio.

1b

La storia, molto drama e abbastanza gay (anche se non dichiarato dagli autori del progetto), è ambientata a Milano e ruota attorno alla disavventura di due amici, Alessandro e Lorenzo, alla ricerca dell’identità degli assassini del loro migliore amico Luca, ucciso in seguito a un’aggressione durante una serata in giro per la capitale lombarda. In questa vicenda si aggiungono anche due figure ambigue e coinvolte nell’omicidio: Roberto, dal passato misterioso e collegato a tutti i protagonisti della vicenda – morto incluso – e un non meglio identificato “uomo con il fedora”.

La stesura dei singoli episodi è gestita da un insieme di regole che vengono condivise esclusivamente con gli autori al momento dell’adesione. Far parte degli autori è molto semplice e si può aderire in tre modi diversi:

  • Twittare “Voglio scrivere l’episodio N di @52_official, specificando – al posto della N – il numero dell’episodio che si vuole scrivere;
  • Scrivere un messaggio privato alla pagina Facebook (https://www.facebook.com/cinquantadueofficial/) di Cinquantadue;
  • Inviare un messaggio all’indirizzo voglioscrivere52@gmail.com, mettendo come oggetto il numero dell’episodio che si vuole scrivere.

Verrà selezionato soltanto il primo utente che manderà uno di questi tre feedback. Il numero dell’episodio indicato, ovviamente, dovrà corrispondere a quello immediatamente successivo all’ultimo pubblicato. L’autore scelto verrà contattato per scrivere l’episodio e riceverà le regole da rispettare affinché la storia mantenga comunque una sua coerenza.

Il progetto, al momento, ha il difetto di essere un po’ frammentato a causa degli stili diversi dei vari autori. Ciò che invece lo ha reso valido ai miei occhi, facendolo diventare la mia nuova ossessione, è la missione – forse involontaria – del progetto: la creazione collettiva.

6

Trovo affascinante l’idea di creare qualcosa di collettivo in Rete, in un periodo in cui siamo ormai abituati a catfight infinite e sterili dove ognuno marca il suo territorio, pisciando verbalmente per delimitarlo dall’altro ed estraneo.

Chissà se qualcuno in futuro vorrà farne una mini-serie o stamparlo in forma cartacea. In quel momento diventerebbe la mia ossessione definitiva. Nel frattempo scrivete il seguito che qua Alessandro e Lorenzo devono ancora darsi una mossa nelle indagini!

Commenti via Facebook

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: