Céline Dion: 10 canzoni pazzesche, ma sottovalutate

Oggi l’Usignolo del Quebec, colei che comunemente viene identificata come “quella del Titanic” – capre! -, compie 49 anni. Sappiate che non sono ammesse battutine del tipo: “ma credevo ne avesse già più di 50”, chiaro?

La signora del pop, Céline Dion, merita rispetto fosse solo per il fatto che dagli anni ’90 è una delle poche vocalist femminili che ancora oggi fa parlare di sé per la sua voce piuttosto che per scandalucci o gossip di bassa lega.

Per celebrare, dunque, il lieto evento, ho pensato di stilare una Top 10 un po’ “alternativa”: le dieci canzoni più underrated della discografia di Céline Dion.

10) ONE HEART (album: ‘One Heart’)

L’album del 2003 che servì a promuovere il lancio della residency di Céline Dion a Las Vegas non fu accolto molto calorosamente dai fan, così come la residency stessa. Ironico che dopo 14 anni Céline continui a fare ancora il tutto esaurito al Caesar’s Palace, oltre ad aver lanciato una vera e propria moda per quanto riguarda il modo di fare business nella Sin City. Ironico anche che a 14 anni di distanza i fan richedano a gran voce che Céline interpreti uno o più brani estratti da ‘One Heart’ nel prossimo tour europeo, che partirà la prossima estate e toccherà diverse città del nostro continente (no, nessuna città italiana). Bene, il singolo che dà il titolo al suddetto album sarebbe davvero un perfetto opening per questo nuovo tour.

9) TOUS LES SECRETS (album: ‘On Ne Change Pas’)

Secondo singolo estratto dal Best Of francofono di Céline Dion. Sì, perché dovete sapere che Céline, essendo nativa quebecchese, ha anche un’intera e sterminata discografia in lingua francese. Il brano fu scelto come colonna sonora del film ‘Asterix e i vichinghi’, e inciso anche in inglese col titolo, ‘Let Your Heart Decide’. Curiosità: il brano è prodotto e co-scritto da Kristian Lundin, autore di tante hit di Britney Spears, Backstreet Boys, ‘NSYNC e One Direction.

8) EYES ON ME (album: ‘Taking Chances’)

Shakira could do this“, chiosa Céline nel making of del brano. E meno male che, però, ha deciso di tenerselo lei. Prodotto dallo stesso Lundin di cui sopra, il brano porta anche la firma di una certa Delta Goodrem (avete presente?). Nel 2008 will.i.am ne realizzò un remix che fu presentato durante lo special CBS dedicato all’uscita dell’album ‘Taking Chances’, ma purtroppo non vide mai la luce – commercialmente parlando.

7) TREAT HER LIKE A LADY (album: ‘Let’s Talk About Love’)

Dallo stesso album di ‘My Heart Will Go On’, vi potrebbe sconvolgere ascoltare una Céline rapper su di un brano dal beat raggamuffin, e che vede il featuring di una delle star di fine anni ’90, Diana King. Nel 2012 le due artiste si ritrovarano sul palco del Jamaica Jazz and Blues Festival proprio per duettare questa ‘Treat Her Like A Lady’.

6) HOW DOES A MOMENT LAST FOREVER (album: ‘La Bella e la Bestia – Soundtrack’)

Dalla colonna sonora del nuovo live action Disney dedicato a ‘La Bella e la Bestia’, il brano che Alan Menken ha voluto fortemente far interpretare alla nostra Céline. C’è da dire che è difficile – leggi, impossibile – bissare il successo di ‘Beauty and the Beast’ che le è valso un Oscar, tra le altre cose, tuttavia Céline non ci ha deluso. Il brano emoziona ed ha raccolto solo critiche positive.

5) SOMEBODY LOVES SOMEBODY (album: ‘Loved Me Back To Life’)

Nella carriera di Céline esistono tanti, ma proprio tanti, “sarebbe-dovuto-essere-singolo”. Ecco, questo è uno di quelli. Vi sfido a dire che non avrebbe avuto tutte le carte in regola.

4) TU SAURAS (album: ‘Encore Un Soir’)

Col suo ultimo album francese, ‘Encore Un Soir’, Céline ha venduto più di 1 milione di copie nel mondo, di cui 700.000 solo in Francia. Un risultato sorprendente, considerato l’andazzo della discografia oggigiorno. ‘Encore Un Soir’ è uscito lo scorso agosto, e dalla sua uscita tutti i fan della Dion non fanno che pregare e sperare che ‘Tu Sauras’ venga estratto come singolo.

3) I SURRENDER (album: ‘A New Day Has Come’)

Un altro classico esempio di “sarebbe-dovuto-essere-singolo”. C’è da dire che nonostante non fosse mai stato estratto come singolo né fisico, né radio, né promozionale, il brano ha avuto una grande notorietà grazie proprio ai fan che lo hanno interpretato a più riprese nei casting dei vari talent sparsi per il mondo: su tutte ricordiamo la performance di Kelly Clarkson ad American Idol.

E chiudiamo con due veri gioielli:

2) IN SOME SMALL WAY (album: ‘Miracle’)

1) YOU AND I (album: ‘A New Day…Live In Las Vegas’)

Lo so, i fan che sono alla lettura di questo articolo staranno elencando altri mille brani che avrebbero potuto far parte di questa speciale classifica. Fate una cosa: scriveteli nei commenti, magari il prossimo anno realizzeremo un post proprio con i vostri suggerimenti.

Commenti via Facebook

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: