Buon compleanno Barbie! Life in plastic is not so fantastic

E’ bionda, non veste mai da cippettona ed è alla soglia dei 60 anni con una menopausa galoppante già in corso. Chi è????

Sbagliato! Stiamo parlando della famosissima bambola Barbie, icona ed influencer di stili di vita, che oggi spegne la bellezza di 58 candeline senza che gli inestetismi dell’età abbiano intaccato la sua perfetta pelle plastificata. Mentre vi scrivo dalla mia cameretta:

non voglio parlarvi dei successi di mercato del prodotto o dei suoi accessori, piuttosto delle curiosità poco conosciute che le riserverebbero almeno 15 minuti d’onore durante un episodio di Domenica Live.

Barbie “maneater”

La biondina satanica in questione ha sempre messo le mani avanti per quanto riguarda i legami affettivi: non ha mai voluto un marito, le piace essere libertina ed adescare maschietti ignari nelle aree di servizio con il suo camper rosa; tuttavia ha stretto da anni una ship con Ken, il ragazzo della porta accanto, con cui ha condiviso gite in barca e pic-nic senza mai dargliela (Barbie Profumiera). Poi negli anni 2000, dopo una pausa di riflessione piuttosto lunga, è subentrato Blaine, un surfista plastificato che ha rubato il cuore della nostra amichetta; è durato però quanto un gatto in tangenziale e l’evirato Ken è tornato subito alla ribalta.

Barbie reinventa il precariato

Chi diceva che il precariato è bello? Che cambiare lavoro continuamente è stimolante? Barbie ha preso alla lettera questi preziosi consigli ed in tutti questi anni l’abbiamo vista cimentarsi con diverse occupazioni quali: maestra di sci, guida nei safari, baby sitter, astronauta, dentista, infermiera ecc. Ha distrutto in poco tempo il mito dei “giocattoli bamboccioni” che stanno in casa con i genitori fino ai 50 anni.

Fulla, la cugina araba

Lo sapevate che Barbie ha una cugina negli Emirati Arabi? Si chiama Fulla, indossa un hijab ed ha una vita molto più casta della nostra amica occidentale. Viene venduta con accessori quali: scopa, pentole e figli, non necessita di altro; tra di loro corre buon sangue ma non riescono a riconciliarsi spesso, visti i numerosi controlli aeroportuali e la salita al poter di Donald Trump. Ora mi fermo perché sento già rumore di pacchi bomba fuori dalla porta di casa.

Barbie e il Ku Klux Klan

Accadde nel 1997, viene immessa sul mercato “Barbie Oreo“, prodotta dalla famosa azienda di biscotti che rimangono sempre appiccicati sui denti. La comunità afroamericana è insorta poiché “Oreo” è il soprannome che si attribuisce alle persone di colore che adottano lo stile di vita dei bianchi. Potevano affiliarsi col Mulino Bianco e fare “Barbie Tarallucci” o “Barbie Pan di Stelle“… ma no, doveva andare così.

L’albero genealogico in PVC

La famiglia di Barbie è sempre stata numerosa, ricordiamo Kelly, Shelly, Chelsea, Todd, Skipper e qualche altro bambino scomparso prematuramente. Non sono mai stati uniti da un legame affettivo duraturo poichè, vista la dura legge del marketing, appena ne scopariva uno… ne riappariva subito un’altro.

Ora scusatemi ma, dopo tutte queste frizzanti curiosità, mi è venuta voglia di andare a svaligiare la casa di Paolo Limiti. Un saluto.

Mattefloxacin88

Mattefloxacin88

Mentre scrivo ho 28 anni e nella vita guadagno il pane facendo l’infermiere. Di origini emiliane, faccio la mia apparizione dalla Riviera Adriatica circondato dalle acque come "Valeria Lo Spirito della Fonte", per arruolarmi tra i Ponza’s Angels. Mi batto affinché nessuna “trashata” rimanga nascosta o dimenticata. Sono portatore sano di Maniglie dell'Amore e di R moscia. Tra i miei superpoteri troviamo la capacità di dormire 2 ore a notte ma essere comunque fresco come una rosa ed una pazienza (quasi) infinita, gli altri li sto ancora sviluppando.
Mattefloxacin88

@mattefloxacin88

E' un medicinale. Non induce sonnolenza. Contributor per https://t.co/fosGGp52TM. Snapchat & Telegram Mattefloxacin88
La voglia di un sequel di "Abbronzatissimi" con i protagonisti di #PZSQ è altissima ora! - 7 ore ago
Mattefloxacin88

Commenti via Facebook

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: