Anna Tatangelo e Loredana Errore: analisi del duetto della vita

C’è stato un tempo in cui la serata del giovedì del Festival di Sanremo era dedicata ai duetti tra i big in gara e ospiti italiani o internazionali; erano davvero bei tempi, quando la vita era più facile e si potevano mangiare anche le fragole. Ma soprattutto quando la Kermesse ci regalava momenti in bilico tra storia della musica (Max Gazzè con Paola Turci e Marina Rei o Michele Zarrillo e Tiziano Ferro, giusto per citarne due) e storia del trash (Loredana Bertè e Gigi d’Alessio feat. Get Far Fargetta, giusto per citarne uno).

Tra tutti questi numerosi momenti indimenticabili, ce n’è sicuramente uno che è passato alla storia e che oserei definire, con l’aiuto della mia amica Lady Gaga…

Sto parlando ovviamente del duetto tra le due Queen incomprese della musica italiana: Anna Tatangelo e Loredana Errore con Bastardo. Era il Sanremo 2011 e questo è il video della performance. Vorrei che tutti ci prendessimo questi 4 minuti per rivivere liberi da distrazione l’iconica esibizione.

I motivi per cui questo duetto non potrà mai avere eguali nella storia sono tanti e cercherò ora di riassumerli.

Il look di Anna Tatangelo

Anna Tatangelo e Loredana Errore: look di Anna

Non c’è nulla di fuori posto nel look scelto da Anna Tatangelo: acconciatura che se fossimo in un Paese anglofono definiremmo flawless, un make-up che definiremmo amazing e un outfit che definiremmo stunning. Ma siccome siamo in Italia definiremo nel complesso il suo look come mecojoni.

Il look di Loredana Errore

Anna Tatangelo e Loredana Errore: il look di Loredana

All’apparenza molto più sobria della collega, Loredana si presenta sul palco con un look total white che vorrebbe urlare innocenza e una pettinatura che invece grida vendetta. L’apparente sobrietà dell’outfit serve chiaramente a compensare l’interpretazione decisamente fuori dalle righe e che mi appresto a iniziare ad analizzare nel punto successivo.

L’attacco della canzone di Loredana Errore

Loredana Errore Bastardo Attacco gif

Minuto 0:48. Quel “non me l’aspettavo davvero” che sembra giungere direttamente dall’Oltretomba, quasi un lamento, un grido di dolore non tanto da imputare alle pene d’amore di cui parla la canzone, quanto a una colica renale. L’attenzione dello spettatore è però catturata per sempre e Queen Loredana Errore inizia a rubare la scena ad Anna Tatangelo.

Gli sguardi di Anna Tatangelo

Anna Tatangelo Rabbia Gif

Una Tatangelo NERA che più NERA non si può. E fino alla fine non si riesce a capire se sia NERA perché interpreta al meglio il testo della canzone oppure se sia semplicemente furibonda per l’esecuzione del brano da parte di Loredana Errore.

Loredana Errore posseduta dal demonio

Loredana Errore indemoniata gif

Nella parte finale della performance Loredana Errore abbandona qualsiasi parvenza di equilibrio psico-motorio e inizia a svisare non solo con la voce, ma anche con i movimenti del corpo. L’attenzione è ormai tutta su di lei, come una moderna Linda Blair posseduta dal demone Pazuzu.

La robot dance di Loredana Errore

Loredana Errore Robot Dance Gif

Il colpo di genio. Gioco, set, partita, incontro.

La canzone

Nonostante siamo in presenza di una performance indimenticabile che i nostri nipoti studieranno sui libri di scuola, non dimentichiamoci che tutto questo è stato possibile grazie ad una canzone pazzesca ingiustamente snobbata da pubblico e critica. Quando mai in Italia è stata scritta una break-up song di questa portata? Quando mai in Italia si è riusciti a tradurre in musica e parole la rabbia del trovarsi a che fare con un bastardo? (Grazie anche a Gigi D’Alessio, co-autore del pezzo). In un mondo giusto, Bastardo per 56 settimane alla numero 1 della FIMI e i Chainsmokers in fondo alle classifiche.

Riflettiamoci.

Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi

Commenti via Facebook

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: