Fenomenologia dell’alta infedeltà

C’è una cosa che mi sento di consigliare al mondo intero: la visione di Alta infedeltà.

Alta Infedeltà

Per i poveri babbani che non hanno mai visto il programma del secolo, e che non hanno la tv, vado a spiegare nel dettaglio come si sviluppa un episodio.

Una coppia (di attori) racconta a mo’ di intervista il momento in cui ha deciso di prendere il cuore del marito/compagno e scaricarlo dritto nel cesso dopo averlo masticato. A questo racconto si unisce anche l’amante, perché se dobbiamo fare una figura di merda davanti all’Italia intera o ci siamo tutti o niente.

Tutto il racconto è ricostruito ricordo dopo ricordo da altri attori (un esempio di metateatro che Pirandello levati) con uno schema sempre sempre uguale originalissimo e mai ripetitivo.

Ma facciamo un esempio concreto:

Jessica un’onicotecnica e Manuel istruttore di mini golf specializzato, sono sposati da ormai ben 2 anni, e Manuel ogni giorno si sciroppa 34 km per accompagnare quella capra di Jessica al lavoro, dato che è stata bocciata all’esame di guida per ben 3 volte.

Un giorno a Manuel viene l’influenza cinese purulenta ed è costretto a stare a casa, quindi la moglie, suo malgrado, deve fare come tutti noi omini qualunque e prendere i mezzi, nonostante il fetore di gente comune.

Sul mezzo, l’autobus di linea 34 barrato, conosce Tancredi, rampante animatore di feste per la terza età, con cui chiacchiera tipo radio per tutto il tragitto: è subito attrazione fatale.

Jessica, solleticata dal ciuffo ribelle di Tancredi, dice con innocente naturalezza al marito di voler prendere i mezzi ogni mattina per far sapere al vicinato che lei è rimasta una ragazza semplice. Manuel, ancora strafatto di nurofen e sciroppo, abbocca come un cretino totale.

Nelle settimane successive Jessica sale sul 34 barrato sempre più felice, e con rinnovato entusiasmo per la vita, trascorre quei minuti con Tancredi somigliando sempre più ad una confezione di surgelati dopo che li hai tirati fuori dal freezer . 

Dopo soli otto giorni Tancredi lancia l’asso di mazze e invita Jessica per un brunch al bar L’ochetta ubriaca,  e lei accetta immediatamente (tutti i tradimenti avvengono in media dopo dieci giorni dall’ avvento della distrazione, nessuno dei traditori si pone il minimo scrupolo e cede immediatamente a qualsiasi tipo di approccio).

Purtroppo i gestori del bar non vivono bene questo momento di crisi economica globale, e non hanno pagato le ultime bollette. I due, quindi, rimangono in un bar al buio. Vedi quando si dice il culo.

Complice l’inadeguatezza del gruppo di continuità, non rimane altro che fare come Bocelli quando conosce gente nuova, e cominciare a tastarsi, per poi baciarsi e finire per avere un amplesso silenzioso ma travolgente nel bagno dell’ochetta.

Inizia qui la storia di ALTA INFEDELTÀ.

‘Sti due continuano ad accoppiarsi come furetti per mesi, prima che al marito venga un mezzo sospetto, quando trova la tessera dei punti fragola dell’Esselunga di lui nella borsa di lei. Ma Jessica arranca una scusa geniale, tipo che la tessera sarà sicuramente caduta da un balcone mentre lei passava e c’è finita dentro. E lui continua a crederle. Non c’è mai un cornuto intelligente. Mai. Solo quando i colleghi, i vicini, la polizia municipale ed il consiglio comunale, hanno scoperto tutto, loro riescono a svegliarsi dal torpore e a prendere provvedimenti.

Sul finale gli autori mi spiazzano sempre. La maggior parte dei cornuti sceglie di vendicarsi con cose perseguibili per legge. Manuel cosparge di benzina l’autobus, Manuel prosciuga il conto corrente della moglie acquistando qualcosa di illegale dalla Colombia, Manuel scarica materiale pedopornografico sullo smartphone della moglie e fa la spia. E nessuno denuncia.

Ovviamente le storie sono vere quanto quelle di Forum ed è per questo che ci piace tanto, anche se, dopo aver visto tutte le puntate, guarderete con sospetto il vostro partner qualsiasi cosa faccia.

Diana Prince

Sono nata su un'isola e continuo a viverci. Ho una cultura appena sotto la media, ma da quando riesco ad avere accesso veloce a Google si nota appena. Odio arrivare in ritardo, ma anche arrivare in anticipo. Proprio per questo non mi presento mai da nessuna parte. Dopo aver visto diplomare Donna Martin non mi è rimasto nessun altro sogno nel cassetto.

Latest posts by Diana Prince (see all)

Commenti via Facebook

comments

  • Vale B

    A D O R O
    Programma della vita. Guardo anche le repliche.

  • Io sono una fedelissima del programma, adoro i fotomontaggi iniziali quando ci presentano la coppia (tipo che lui ha dietro la Torre di Pisa, lei la Tour Eiffel e i produttori mettono insieme la foto facendoci credere che stiano effettivamente insieme!) adoro ancor di più la sete di vendetta, come se non bastasse già essere stati cornificati per mesi, nessuno che c’abbia un minimo di amor proprio, tutti che si vendicano al limite della legalità, e soprattutto gli altri che, silenziosamente, abbozzano.
    Dei geni!!!

    • Diana Prince

      Io vivo per le ricostruzioni tipo cinema muto. Quando scandiscono perfettamente ” lurida zoccola” e la voce fuori campo dice ” visibilmente contrariata apostrofa la sua nemica”

  • honey84

    A me piacciono le puntate quando capita ke sia la moglie ke la amante si coalizzano contro il marito fedifrego!! ben gli sta!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: