Tutti (o quasi) gli album che escono il 7 ottobre

Ottobre segna l’inizio del Q4, l’ultimo trimestre dell’anno, quello in cui l’industria discografica comincia a sfoderare l’artiglieria pesante in vista del Natale. Anche noi per questo mese ci moltiplichiamo per seguire meglio le uscite di ogni settimana: queste sono quelle del primo venerdì di ottobre.

jones-new-skin-2016-2480x2480

🌰 IN USCITA IL 7 OTTOBRE 🌰

— Non è facile fare i conti con un flop quando ti chiami Ryan Tedder e di mestiere scrivi 100% grandi successi. Eppure la Oh My My Era non è cominciata benissimo per i OneRepublic, tra l’inspiegabilmente tiepido riscontro di Wherever I Go (disco di platino solo in Italia, dove una certificazione non si nega a nessuno) e Kids che deve ancora ingranare.

— Quella dei Kaiser Chiefs è la storia di redenzione di cui avevamo tutti bisogno: anni e anni a fare la band autentica arrivata quasi per sbaglio al successo, poi nel 2016 la svolta pop che più pop non si può. Dietro al loro nuovo disco Stay Together c’è infatti Brian Higgins, che con Xenomania ha prodotto Girls Aloud e Sugababes, per un risultato che sembra quello che avrebbero voluto raggiungere gli ultimi Coldplay.

— L’autoironia dei Green Day nell’uscire con un nuovo album (Revolution Radio) subito dopo la fine di settembre.

— Nuova piaga della discografia: i titoli degli album con i numeri. Morricone 60 celebra gli – indovinate – sessant’anni di carriera del Maestro, attraverso un CD + DVD dei suoi brani più celebri eseguiti dalla Czech National Symphony Orchestra.

— Potrebbe essere la volta buona per il bravo Dente, che con Canzoni per metà ha dalla sua parte un espediente che farà impazzire Vincenzo Mollica: i 20 brani che compongono il disco sono brevissimi. Soltanto una manciata supera i tre minuti e il primo singolo Curriculum addirittura dura appena 54 secondi.

— Eppure non era così difficile: Norah Jones con Day Breaks torna alle origini e sembra convincere proprio come alle origini.

— JONES senza Norah è invece una superstar fatta e finita. Debutta oggi. 💣

— Lo sapevate che gli MTV Unplugged esistono ancora? Ne ha fatto uno il conduttore di Operazione Trionfo Miguel Bosé.

— Se Briga non fosse Briga forse sarebbe più facile ammettere che il suo secondo album Talento non promette male, se non altro per la presenza di Takagi e Ketra che hanno confezionato due singoli bomba come Baciami e Mentre nasce l’aurora. A ridimensionare le aspettative ci sono le partecipazioni di Lorenzo Fragola, Gianluca Grignani, Alessio Bernabei e Clementino.

— (L’etichetta discografica de)Gli Oasis hanno rimesso mano a Be Here Now aggiungendo materiale inedito e un nuovo remix di D’You Know What I Mean? fatto da Noel in persona.

— Doppia uscita per i Placebo: da una parte il greatest hits che celebra i loro primi venti anni di carriera (Placebo 20 A Place for Us to Dream), dall’altra un EP con il nuovo singolo, tre nuovi canzoni e due versioni live di Twenty Years (Life’s What You Make It).

Maxxeo

Mi chiamo Matteo (ma vorrei mi chiamaste Carlo) e non vivo a Milano. Ho dieci anni più di quanti ne aveva Anna Tatangelo quando vinse Sanremo e qualche taglia in più di Monica Leofreddi. Scrivo per il Signor Ponza fondamentalmente perché come logopedista di Tea Falco ho fallito.

Commenti via Facebook

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: