5 motivi per guardare RuPaul’s Drag Race

HIEEEEEE a tutti, e ben ritrovati con la vostra rubrica preferita (machi.gif) riservata a RuPaul’s Drag Race. Ora che avete un po’ capito come si svolge lo show, potreste essere ancora in dubbio sul perché iniziare a guardarlo. Ma non abbiate timore, perché eccomi pronto cui per poi a darvi le motivazioni di cui avete bisogno. Fate attenzione e seguitemi.

silence

  1. IL DRAMA

Citando la già iconica Bianca Del Rio (partecipante della sesta stagione), ‘They’re Drag Queens in a competition! The only thing worse is FUCKING PRISON!’. Prendi una decina di drag queen dalle grandi personalità più grandi delle loro parrucche e rinchiudile in una work room insieme, mettendole tutte sotto stress con sfide impossibili e aizzandole una verso l’altra: il risultato sarà drama a non finire. Se vi siete appassionati alle liti tra Aida Yespica e Antonella Elia e i vostri momenti preferiti dell’ultima edizione di Amici sono stati quelli con l’Artista Anna Oxa vs Tutti, non potrete fare a meno di amare lo show. Quei battibecchi della televisione italiana sembreranno quisquilie tra bambini in età prescolare al confronto. Tra accuse di ogni genere, cocktails lanciati addosso, lacrime e grida, vi ritroverete a fissare estasiati lo schermo, schioccando le dita e mangiando pop corn.

see

  1. LE CITAZIONI

Se frequentate Twitter, avrete sicuramente notato la popolarità assunta ultimamente dal termine SHADE, usato sempre più spesso nella twitter sfera più o meno propriamente (and THAT’S shade). Ebbene, questo è solo uno dei termini resi popolari dallo show. Da No T No Shade a Sashay Away, il programma offre un variegato catalogo di citazioni per ogni situazione della vostra vita. Ma vi farò qualche esempio:

  • Vostra madre inizia la ramanzina perché non mettete la testa a posto/trovate un lavoro serio/vi siete ancora sposati?

calm down

  • Siete un candidato donna del partito democratico americano in corsa per la presidenza nel 2016 e avete bisogno di svergognare in diretta nazionale il vostro avversario repubblicano?

tumblr_static_tumblr_static_dx6izmqil94cok88o0ock0kwk_640

  • A lavoro il vostro capo si lamenta di come ultimamente non stiate facendo del vostro meglio?

laganja

E questi sono soltanto un paio di casi. Entrate in questo magico mondo e avrete pronto il vostro rolodex of hate per ogni situazione.

When-You-Hold-Door-Like-15-People-None-Them-Says-Thank-You

  1. LA COMPETIZIONE

Non amate particolarmente gli sport ma siete grandi fan della competizione? Nuovamente, Drag Race è lo show che fa per voi! Levati il drama e il risate, il programma infatti è decisamente basato sulla rivalità più agguerrita. Diversi tipi di drag arrivano a fronteggiarsi (pageant queen, comedy queen, trashy queen, rvv) come in un vero sport (o videogioco, fate voi), ognuna mettendo in campo ogni possibile trucco e talento per cercare di guadagnare terreno rispetto alle altre. Con in palio un titolo quale American Next Drag Superstar e una grossa somma di denaro, le partecipanti non possono che prendere sul serio una competizione del genere e voi vi troverete a tifare per una o l’altra queen senza neanche rendervene conto, esultando per la loro vittoria o inviando tweet minatori e sdegnati in seguito alla loro eliminazione

tumblr_n59j1bcXTg1qis5wpo1_400

  1. I LIPSYNC

A tutti noi piacciono i concerti, giusto? Che sia Gaga, Madonna, Rihanna o Beyoncé, a tutti piace stare sotto il palco della nostra popstar preferiva a urlare come dei pazzi. E quello che le queen mettono in scena alla fine di ogni puntata, allo scopo di andare avanti nella competizione, è un po’ lo stesso, poco importa che cantino dal vivo o fingano soltanto (*cough cough* BRITNEY *cough cough*). Alcune delle esibizioni non hanno davvero niente da invidiare a quelle delle vere popstar, tra improvvisi cambi di outfit, spaccate e capriole rotanti. E se considerate che il repertorio dei lipsync è praticamente la nostra playlist ideale di Spotify (Applause, I Will Survive, Toxic, Break Free, ecc), preparatevi ad assistere al concerto più bello della vostra vita.

giphy (2)

  1. LE QUEEN

Avete presente come guardando Sex & The City, si cada nel meccanismo di ‘Oh, sono proprio una Charlotte, mentre tu sei totally Samantha’? Ecco, lo stesso ragionamento che facciamo con i telefilm viene applicato anche a Drag Race. Ogni stagione ci offre una variegata raccolta di diverse personalità, tanto in quanto out of drag, pronte a condividere con lo spettatore non soltanto il loro talento ma anche storie e aneddoti personali. Tra un death drop e una confessione sulla madre morta, si finisce per immedesimarsi in questa o quell’altra partecipante e affezionarsi a loro. Un secondo state guardando tranquilli un episodio e subito dopo state creando una chat su Facebook con i vostri amici dove a ognuno è assegnato il nome di una queen dello show (io sono Alaska, per la cronaca, ma potete anche chiamarmi Trixie o Miss Mattel, if you’re nasty).

When-You-Know-Youre-Fierce-Someone-Tries-Tell-You-Otherwise

Spero che questi motivi siano bastati a farvi venire quel tanto giusto di curiosità per iniziare a guardare anche voi il programma. Ma dato che la nuova stagione vedrà partecipare queen che già hanno partecipato allo show, prima di entrare nel vivo della faccenda sarà bene offrirvi un piccolo previously… ma di questo parleremo nella prossima puntata. Intanto, keep it cute and stay fierce.

giphy (3)

Commenti via Facebook

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: